Paura del cambiamento: 4 strategie e 4 passi per superarla

Aiutami a condividere

paura del cambiamentoHai paura del cambiamento?

O lo consideri un modo per trovare nuove opportunità nel tuo futuro?

Una fase fondamentale del cambiamento è l’esplorazione del futuro per comprendere i rischi e le opportunità che il cambiamento ci può portare.

Il cambiamento è un processo che ci porta da uno stato o situazione precedente (lo status-quo) ad uno stato successivo, attraverso una serie di passi (la transizione).

Per approfondire meglio il significato di cambiamento leggi il post:

Capire il cambiamento: scopri 4 verità e 3 miti

La transizione quindi è il passaggio o la fase da attraversare per adattarsi al cambiamento e al nuovo stato di fatto in cui ci si porta.

Come già evidenziato nel post

Cambiamento e transizione: le 3 fasi che fanno la differenza.

La transizione è costituita di 3 fasi distinte:

  1. La terminazione del passato
  2. L’esplorazione del futuro
  3. Il nuovo inizio

La fase di “terminazione” è la prima fase di una transizione: essa accade quando le persone ricevono le notizie del cambiamento e inizialmente reagiscono ad esso, perché dovranno rompere con il passato.

Se vuoi comprendere come superare il passato leggi:

Favorire il cambiamento: 4 strategie per superare il passato

Il cambiamento mette alla prova le tue abilità e la tua l’esperienza. Affrontare e superare la paura del cambiamento è fondamentale per andare avanti e avere nuove opportunità.

La paura del cambiamento nell’esplorazione del futuro

Sia per un cambiamento personale, che organizzativo la fase di esplorazione può essere molto creativa, ma può generare la paura del cambiamento.

Le persone iniziano a lasciare il vecchio modo di fare le cose, ma non hanno ancora adottato la nuova mentalità.

L’esplorazione è una fase caratterizzata dal caos.

Le persone sperimentano una combinazione di paura del cambiamento, confusione, incertezza, stress, indecisione, scoraggiamento, scetticismo, cinismo, creatività e, infine, accettazione.

Quali sono le emozioni provate durante la fase di esplorazione?

Ci sono tre emozioni legate alla paura del cambiamento che vengono spesso provatedurante la fase di esplorazione.

Molte persone passano attraverso tutte e tre le emozioni, anche se la con tempi diversi e stadio emozionali diversi.

La cosa importante da ricordare quando proviamo ognuna di queste emozioni è che dovremmo riconoscerle. Semplicemente riconoscendo che siamo ansiosi o arrabbiati, saremo in grado di superare l’emozione più rapidamente e passare al punto in cui possiamo accettare e abbracciare le opportunità offerte dal cambiamento.

Le tre emozioni sono:

  • Rabbia
  • Paura
  • Depressione

Rabbia

È comune sentirsi arrabbiati per il cambiamento. Per esempio i dipendenti di un’azienda spesso si arrabbiano con l’organizzazione per il cambiamento organizzativo e cercare qualcuno a cui dare la colpa. Potremmo incolpare l’organizzazione, l’alta direzione, i collaboratori o anche noi stessi.

Paura

Una volta che la rabbia si è placata, è naturale sentirci ansiosi per capire come modificare le nostre capacità di adattamento. Il futuro potrebbe sembrare alquanto incerto e probabilmente ci chiediamo chiede come ci adatteremo alla nuova situazione.

Depressione

Per ultimo, ci possiamo sentire depressi. Questa emozione è naturale quando ci aspettiamo un cambiamento significativo sul posto di lavoro. La chiave per superare questo stadio di depressione è esprimere i nostri sentimenti in un ambiente adeguato. Ad esempio, potremmo parlarne con i colleghi, un supervisore di fiducia o un consulente professionale del dipartimento delle risorse umane.

Quali sintomi negativi di cambiamento si verificano durante la fase di esplorazione?

A causa del mix di sentimenti presenti durante la fase di esplorazione, ci sono sintomi negativi di cambiamento che possono verificare.

Il lavoro di squadra ne soffrirà, poiché le persone provano una varietà di emozioni e, quindi, sarà difficile mantenere la propria attenzione su un obiettivo comune.

La lealtà vacillerà, poiché le persone possono sentirsi particolarmente a disagio durante i periodi di caos e, quindi, la loro lealtà verso l’organizzazione potrebbe vacillare.

L’assenteismo aumenterà, poiché le persone possono sentirsi meno motivate a impegnarsi per essere produttive ed è probabile che i tassi di assenteismo aumentino.

Il morale dei dipendenti calerà, sentimenti di confusione e frustrazione, se non affrontati, si trasformeranno in un significativo calo del morale.

Quali sintomi positivi di cambiamento si verificano durante la fase di esplorazione?

Fortunatamente, il caos che accompagna la fase di “esplorazione” è bilanciato dalla creatività che è anche presente durante questo periodo. Questa creatività genera sintomi positivi di cambiamento:

Vengono generate nuove idee. Le nuove strutture e i processi che accompagnano la maggior parte dei cambiamenti offriranno opportunità di sviluppare modi nuovi e migliori per svolgere compiti.

Vengono scoperti nuovi talenti. I dipendenti che sfruttano le opportunità offerte da un cambiamento lo sono è probabile che scoprano nel processo che hanno nuovi talenti.

Quali sono i bisogni delle persone nella fase di esplorazione?

Vi sono tre esigenze che devono essere soddisfatte per aiutare le persone a superare la fase di esplorazione con successo:

  • Informazioni
  • Comunicazione
  • Struttura

Informazione

La conoscenza è considerata potere durante la fase di esplorazione. Le persone saranno in grado di risolvere gran parte della confusione e dell’incertezza che sentono durante la fase di esplorazione, semplicemente avendo una conoscenza accurata e sufficiente della situazione.

Le persone tendono a pensare al peggio di una situazione se non dispongono di informazioni precise sulla necessità, il processo e il progresso verso un cambiamento.

Comunicazione

Le persone devono sentire che le loro preoccupazioni in merito a un cambiamento vengono ascoltate e considerate durante. Si sentiranno favorevoli a un cambiamento se c’è una comunicazione a due vie tra loro e i membri dell’alta direzione che stanno sostenendo il cambiamento.

Se le persone non ritengono che la loro opinione sia importante, è improbabile che esse accettino il cambiamento come un’esperienza positiva.

Struttura

Durante la fase di “esplorazione”, può sembrare che tutte le strutture con cui hai familiarità siano crollate.

Questa mancanza di struttura spesso intimidisce e confonde i dipendenti, poiché la maggior parte delle persone ha bisogno di un programma per aiutare a dirigere i propri sforzi. Pertanto, è importante disporre di un framework da utilizzare come guida, anche se è temporaneo.

Che ruolo gioca il pettegolezzo durante la fase di esplorazione?

La comunicazione informale che si verifica all’interno di un’organizzazione, chiamata pettegolezzo, viene utilizzata più ampiamente quando c’è una mancanza di conoscenza tra i dipendenti. Se i membri della direzione non informano i dipendenti sulle specifiche di una modifica, i dipendenti si rivolgeranno l’uno all’altro per ottenere queste informazioni.

Il pettegolezzo quindi fornisce le informazioni che la direzione dovrebbe dare ai dipendenti.

Mentre le informazioni del pettegolezzo di solito sono accurate dall’80 al 90%, prestate attenzione quando la usate come fonte primaria di informazioni. Ci possono essere voci diffuse attraverso il pettegolezzo dell’azienda che sono completamente false e che dovrebbero essere ignorate. Evita di allarmarti per delle informazioni che potrebbero non essere vere.

Come affrontare e superare la paura del cambiamento

Affrontare e superare la paura del cambiamento è fondamentale per ognuno di noi per evitare di essere sopraffatti.

Quali strategie possono aiutare a gestire la paura del cambiamento?

Ci sono diverse cose che puoi fare che ti aiuteranno a gestire la fase di esplorazione. Ognuno di questi sforzi ti aiuterà a concentrarti sugli aspetti positivi del cambiamento:

  • Accetta la necessità di andare avanti
  • Identificare la visione dell’azienda
  • Ottieni un senso di controllo
  • Sfida te stesso

Accetta la necessità di andare avanti

La cosa più importante che devi fare per gestire la fase di esplorazione è accettare la necessità di andare avanti. Ricordati che una volta che si verifica un cambiamento, le cose non possono mai più essere le stesse.

Pertanto, l’unica opzione realistica è quella di continuare ad andare avanti.

Concentrati sulle opportunità ed i vantaggio che il cambiamento ti può offrire, dal momento che di solito è molto più semplice andare avanti quando prevedi dei vantaggi.

Identifica la visione dell’organizzazione

Le organizzazioni, le aziende o le squadre possono aiutare i propri componenti ad adattarsi a un cambiamento presentando una visione del futuro.

Tuttavia, se ciò non è stato fatto, dovresti provare a identificare la visione da solo. Cerca di identificare quali saranno le priorità e gli obiettivi, se verranno ridefinite le competenze essenziali e da dove arriveranno la crescita e i vantaggi futuri.

Più impari a prevedere il futuro dell’azienda, più è probabile che tu identifichi opportunità interessanti per te stesso.

Ottieni un senso di controllo

Trova modi per affermare un certo grado di controllo sulla situazione. C’è una perdita di controllo che il cambiamento introduce lanciandoti in un nuovo territorio sconosciuto, quindi è necessario ristabilire un senso di controllo.

Identifica e focalizza le cose che puoi controllare e, nella misura del possibile, cerca di ignorare qualsiasi cosa su cui non hai controllo.

In particolare, potresti scoprire che stabilire le priorità per te stesso, identificare le opzioni disponibili e determinare nuovi modi per renderti prezioso nell’ambiente cambiato ti aiuterà a stabilire un certo controllo.

Mettiti alla prova

Il cambiamento mette alla prova molte cose: le tue abilità, esperienza, flessibilità e determinazione. Per crescere dalla fase di “esplorazione”, devi affrontare ognuna di queste sfide. Stabilisci una serie di obiettivi di sviluppo personale per metterti alla prova. Ad esempio, forse il cambiamento in atto nella tua azienda richiede l’installazione e l’uso di diversi nuovi tipi di software. Uno dei tuoi obiettivi di sviluppo personale potrebbe essere quello di diventare esperti ciascuno dei programmi al fine di aumentare le possibilità di promozione.

Quali passi sono necessari per gestire l’incertezza del cambiamento?

Devi imparare a prendere delle misure per gestire l’incertezza, l’ansia e lo stress che potresti provare durante la fase di esplorazione. Fortunatamente, ci sono dei passi che puoi fare per aiutarti in questa fase:

  • Parla
  • Risolvi i problemi
  • Fai esercizio
  • Sii organizzato

Parla

Una delle cose migliori che puoi fare per te stesso quando attraversi lo stress nella fase di esplorazione è parlare con gli altri dei tuoi sentimenti.

Parla delle tue preoccupazioni con le persone di cui ti fidi e rispetti. Potresti ottenere nuove prospettive che ti guideranno verso soluzioni creative ai problemi che potresti riscontrare con il cambiamento.

Inoltre, parla con gli altri dei loro problemi. A volte sentendo cosa sta succedendo agli altri vedi i tuoi problemi in una nuova prospettiva.

Risolvi problemi

Uno dei modi più efficaci per risolvere i problemi che si incontrano durante la fase di esplorazione è quello di analizzare le situazioni che ti stressano ed evitarle. Non sempre puoi evitare completamente le persone stressanti e le situazioni, dal momento che fanno parte del tuo ambiente.

Analizza le fonti di stress e pensa ai modi per minimizzarle.

Fai esercizio

L’esercizio fisico libera l’ansia repressa e rafforza il corpo, permettendoti di resistere meglio allo stress che accompagna la fase di esplorazione.

Sii organizzato

Essere organizzato ti aiuterà a tenere traccia delle attività che devi eseguire durante una modifica. È facile perdere la traccia dei tuoi progressi con tutto il caos che esiste durante la fase di esplorazione, quindi scegli un sistema di pianificazione e utilizzalo.

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
CHE NE DICI DI ISCRIVERTI ?

Subito in regalo per te LA GUIDA AL BLOG e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER
Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Aiutami a condividere

Lascia un commento

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
ISCRIVITI !

Subito in regalo per te
LA GUIDA AL BLOG
e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER

Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Iscrivendoti acconsenti a ricevere periodicamente delle email con novità, risorse, consigli e promozioni relative ai temi che trattiamo. I tuoi dati non verranno mai condivisi con terze parti e saranno protetti in accordo alla nostra > Privacy Policy <