Come migliorare le tue 2 abilità emotive sociali.

abilità socialiQuali sono le abilità sociali emotive dell’Intelligenza Emotiva?

Quanto è importante nella tua vita riuscire a gestire le relazioni con le altre persone?

Sono abbastanza sicuro che la tua risposta è “tantissimo”.

Credo ancora che tutti vogliono gestire al meglio le relazioni con gli altri, perché non si può vivere senza di esse.

A maggior ragione dovrai farlo se, oltre ad essere leader di te stesso, ti accingi a guidare gli altri.

La volta scorsa abbiamo visto come migliorare le tue abilità emotive personali:

che corrispondono alle prime tre componenti dell’Intelligenza Emotiva (IE), di cui ti ho già parlato in tutto il percorso della leadership risonante.

Oggi, invece desidero che tu conosca come sviluppare le tue abilità sociali emotive, fondamentali per saper guidare o gestire gli altri, o quantomeno vivere in armonia con le persone.

Oggi avere buone relazioni con gli altri è sempre più importante!

Approfondiamo come farlo!

Le abilità sociali emotive nelle relazioni con gli altri

Per guidare o gestire gli altri è fondamentale avere la consapevolezza e la padronanza di te stesso, ma, prima o poi, dovrai comprendere le emozioni di coloro che guidi o gestisci.

Anzi, più dovrai raggiungere degli obiettivi difficili, più avrai bisogno di un legame forte tra te ed il tuo gruppo!

Le abilità personali emotive dell’Intelligenza Emotiva sono:

  • empatia;
  • abilità sociale.

1 – Mettiti nei panni degli altri

Entra in gioco allora la prima componente delleabilità sociali emotive: l’empatia.

Essere empatico significa che riesci a metterti nei panni e nelle situazione degli altri, riconoscendo le loro difficoltà e trovando gli spunti per aiutar loro a superarle.

Per i leader, avere empatia è fondamentale per gestire una squadra o un’organizzazione di successo.

I leader con empatia hanno la capacità di mettersi nella situazione di qualcun altro; aiutano a sviluppare le persone nella loro squadra, sfidano gli altri che agiscono ingiustamente, forniscono feedback costruttivi e ascoltano coloro che ne hanno bisogno.

Ecco come puoi migliorare la tua empatia:

  • prova a metterti nei panni degli altri, cercando di percepire i loro sentimenti, le loro esigenze ed interessi, sia psicologici che materiali;
  • fai attenzione ai messaggi inconsci del tuo corpo, per evitare che non siano in sintonia che quello che dici, creando sentimenti negativi e frustranti nelle altre persone;
  • non stereotipare le persone, ma considerale individui unici, tralasciando il pregiudizio creato da altri;
  • assisti e prova valorizzare tutti, cercando di andare oltre la dura realtà del potere mediocre, che di solito è poco empatico.

Migliorare l’empatia significa aumentare la potenza del proprio radar sociale.

2 – Il cuore della leadership

L’altra componente importante delle abilità sociali emotive è l’abilità sociale.

Essere abile socialmente è il cuore della leadership, poiché stiamo parlando di abilità come l’influenza, la comunicazione, la gestione del cambiamento, il lavoro di squadra, la collaborazione.

I leader che si comportano bene socialmente sono grandi comunicatori. Sono altrettanto aperti a sentire cattive notizie come buone notizie, ed sono esperti nel far sì che il loro team li supporti e sia entusiasta di una nuova missione o progetto.

I leader che hanno buone capacità sociali sono anche bravi a gestire i cambiamenti e risolvere diplomaticamente i conflitti.

Tanti sono i modi per migliorare la tua abilità sociale:

  • impara a risolvere i conflitti, sia tra i membri della tua squadra sia verso il mondo esterno;
  • migliora le tue abilità comunicative, per riuscire ad inviare messaggi chiari e convincenti, volti ad indirizzare le persone;
  • impara a creare sinergie nel tuo gruppo, allo scopo di condividere gli stessi obiettivi e le stesse motivazioni;
  • migliora le tua persuasività, promuovendo obiettivi a vantaggio di tutti, senza passare dalla manipolazione, che è il portare solo vantaggi a te stesso;
  • impara ad apprezzare e lodare gli altri, promuovendo una sana competizione che inspiri a fare meglio ed in modo leale.

Per finire

La gestione emotiva di te stesso ti renderà leader di te stesso; la gestione emotiva degli altri, ti renderà leader di altri.

Un leader eccellente è abile in entrambi!

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
CHE NE DICI DI ISCRIVERTI ?

Subito in regalo per te LA GUIDA AL BLOG e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER
Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Discussion

  1. Fabio Libes
    • Pasquale

Lascia un commento

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
ISCRIVITI !

Subito in regalo per te
LA GUIDA AL BLOG
e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER

Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Iscrivendoti acconsenti a ricevere periodicamente delle email con novità, risorse, consigli e promozioni relative ai temi che trattiamo. I tuoi dati non verranno mai condivisi con terze parti e saranno protetti in accordo alla nostra > Privacy Policy <