Un leader accorto controlla sempre la sua influenza!

Aiutami a condividere

Un leader accorto controlla sempre la sua influenza! 1Molti pensano che una volta che sono nominati in una posizione da leader, hanno tutto per poter influenzare le persone che gli sono intorno.

Purtroppo questo è vero, ma solo in piccolissima percentuale e per pochissimo tempo. L’influenza sugli altri non viene dalla tua posizione.

Se pensi di basare la tua leadership solo sulla tua posizione, stai prendendo un abbaglio, perchè la posizione e solo il primo gradino, e il più instabile, dei livelli della leadership.

Come già fatto nel precedente articolo con “La Legge del Coperchio”, ho piacere di farti conoscere un’altra de “Le 21 leggi della Leadership” di  John Maxwell, che ti da un parametro per misurare la vera leadership.

Alcuni esperti concordano nel considerarla “la legge per eccellenza” del leader; altri, addirittura, sono propensi a considerarla come la definizione stessa di leadership.

John Maxwell l’ha chiamata  “La Legge dell’Influenza”:

la vera misura della leadership è l’influenza, niente di più, niente di meno.

 

La Legge dell’Influenza

Se pensi di guidare, ma non hai dei seguaci, stai facendo una passeggiata da solo.

La leadership è influenza: senza di essa non puoi essere un leader.

La vera leadership non ti può essere concessa o assegnata per nomina: essa arriva attraverso la tua influenza e non aspettarti mai di avere influenza attraverso la tua posizione.

Ci sono tanti miti sulla figura del leader e sull’influenza come misura fondamentale della leadership.

Ti svelo i 6 miti più comuni sulla leadership:

Il mito del manager

Il manager gestisce e mantiene una direzione (lo status quo).

Il  leader è qualcuno che cambia la direzione di una organizzazione verso un cambio positivo.

Il leader può gestire, ma il manager non è necessariamente  un leader!

Il mito dell’imprenditore

Le persone possono essere convinte di  qualcosa che tu gli stai vendendo, ma non necessariamente sono convinte della tua leadership o visione.

Da imprenditore di solito sei capace di vendere le tue idee come le cose, ma questo non significa che la tua leadership sia riconosciuta e accettata.

Il leader può essere imprenditoriale, ma l’imprenditore non è necessariamente  un leader! 

Il mito del pioniere

Se sei  davanti a tutti, non sei necessariamente il leader. Il leader è quello con la visione che tutti vogliono seguire.

Il leader può essere un pioniere, ma il pioniere è solo un battistrada e, spesso, non è un leader!

Il mito della conoscenza

La tua superiorità mentale non necessariamente corrisponde alla leadership.

Il leader è preparato, ma la conoscenza non crea il leader! 

Il mito della posizione

Non è la tu posizione che ti fa leader, ma, se sei  leader, ti crei la posizione.

Il leader può ricoprire una posizione importante, ma la posizione non fa il leader! 

Il mito dell’anzianità

Non è la tua anzianità nell’organizzazione che ti fa leader.

Il leader spesso riesce  a  raggiungere molti anni di anzianità nella sua posizione,  ma non è l’anzianità che lo rende leader!

Suggerimenti pratici

Stai attento, perché alcuni dei sei miti ti possono convincere erroneamente sulle tue capacità di leader, inducendoti a non svilupparle più.

Rifletti sul tuo ruolo, il tuo carattere, la tua posizione, la tua conoscenza e la tua anzianità: quanti dei sei miti  sull’influenza sono, ancora oggi, anche i tuoi falsi miti?


L’articolo è una mia personale interpretazione delle 21 Leggi fondamentali del Leader di John Maxwell, che ti consiglio di leggere.


Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
CHE NE DICI DI ISCRIVERTI ?

Subito in regalo per te LA GUIDA AL BLOG e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER
Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Aiutami a condividere

Lascia un commento

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
ISCRIVITI !

Subito in regalo per te
LA GUIDA AL BLOG
e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER

Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Iscrivendoti acconsenti a ricevere periodicamente delle email con novità, risorse, consigli e promozioni relative ai temi che trattiamo. I tuoi dati non verranno mai condivisi con terze parti e saranno protetti in accordo alla nostra > Privacy Policy <