I 7 miti sul leader più comuni! (Parte 2)

Aiutami a condividere

I 7 miti sul leader più comuni! (Parte 2) 1Eccoci alla seconda parte dei “7 miti sul leader più comuni”,  dove ti sto svelando  la false credenze più comuni che la maggior parte delle persone hanno sulla figura del leader.

Come già detto nella Parte 1 (alla quale ti consiglio di dare un ripasso), questi miti possono limitare lo sviluppo delle tue competenze/capacità di leader oppure di riuscire a valutare quelle degli altri, poiché ti offrono delle  facili scuse per poter demordere  nel tuo cammino impegnativo.

Ti consiglio vivamente di metterli nella tua testa e tenerli sempre davanti agli occhi, ogni qualvolta ti sentirai sfiduciato!

La volta scorsa ti ho svelato tre miti dei sette: questa volta ne scoprirai altri due.

Il mito del  “Carisma”

  • per essere leader, devi essere carismatico  

Il termine carisma in psicologia denota la capacità di esercitare una forte influenza su altre persone: deriva dal greco “charis” (grazia) ed è stato usato dal primi cristiani con il significato di “dono divino”.

Quante volte  hai pensato che per essere leader devi essere carismatico?

Molte  persone la pensano così, cercando di trovare la pozione magica per avere carisma, e ricadendo nella stessa credenza del mito della “Nascita”.

La realtà è che alcuni leader sono carismatici, ma la maggior parte non lo sono. Il carisma è il risultato di una leadership efficace ma non è la causa.

Non hai bisogno di avere carisma per essere un leader, semmai, se sarai un leader efficace, avrai maggiori opportunità di  essere seguito e quindi di avere più carisma sugli altri.

Il mito della  “Estroversione”

  • per essere leader, devi essere estroverso

Un’altra convinzione molto diffusa è che solo gli estroversi diventano leader (n.d.r. allora io sono sulla buona strada!).

La realtà è che alcuni leader sono estroversi, ma la maggior parte non lo sono: anzi ci sono molti leader che sono tranquilli, competenti, introversi ed hanno moltissimi seguaci .

Da alcune ricerche sui tratti che le persone desiderano nei loro leader, la maggior parte ha  risposto: ascolto, affidabilità, cura dei collaboratori/seguaci, non favoritismi, equità, discrezione, visione, determinazione,  etc., ma ben pochi hanno messo in primo piano l’estroversione.

Se sei estroverso può essere un vantaggio per le relazioni sociali, ma non contare solo sulla tua estroversione, poiché le persone cercano in te altre qualità.

Spesse volte l’estroversione può essere un boomerang, se non contenuta a dovere.  Il mio consiglio è essere te stesso!

La prossima volta, nella terza ed ultima parte, scoprirai gli ultimi due miti sulla figura del leader.

Nel frattempo dimmi la tua sull’essere carismatico e sull’essere estroverso!

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
CHE NE DICI DI ISCRIVERTI ?

Subito in regalo per te LA GUIDA AL BLOG e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER
Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Aiutami a condividere

Discussion

  1. Francesca
    • Pasquale

Lascia un commento

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
ISCRIVITI !

Subito in regalo per te
LA GUIDA AL BLOG
e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER

Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Iscrivendoti acconsenti a ricevere periodicamente delle email con novità, risorse, consigli e promozioni relative ai temi che trattiamo. I tuoi dati non verranno mai condivisi con terze parti e saranno protetti in accordo alla nostra > Privacy Policy <