Come essere un leader sicuro di se stesso

Aiutami a condividere

sicurezza di sèSei un tipo con una buona sicurezza di sé?

Ti senti sicuro di te stesso, delle decisioni che prendi e delle azioni che fai?

Conosci bene i tuoi punti di forza e sai come valorizzarli?

La sicurezza di sé va a braccetto con la padronanza di sé, che a sua volta poggia le sue solide basi su una buona consapevolezza di sé.

Chi sa sviluppare una buona autoconsapevolezza, riesce a prendere coscienza della propria unicità, del proprio carattere e del proprio atteggiamento, riuscendo per questo anche ad apprezzare meglio i punti di forza e i successi degli altri.

La tua esperienza di vita ti avrà scuramente portato a notare che nessuna persona può vivere a un livello incoerente rispetto a come essa si vede.

Se qualcuno vede se stesso come un perdente, troverà il modo di perdere. L’insicurezza porta spesso a questo.

Ogni volta che il livello di successo desiderato (o raggiunto) di una persona supera il livello della sua sicurezza, il risultato sarà un fallimento.

Questo non è vero solo per i seguaci, i collaboratori o i membri di una squadra, ma anche per il leader (e per te che stai leggendo).

La sicurezza di sé è una della qualità essenziali di un leader.

Tutti i grandi leader sono persone sicure di sé e della loro leadership.

Un leader insicuro è pericoloso per se stesso, per i suoi seguaci/collaboratori e per la squadra o organizzazione che egli guida, dato che la posizione di leader amplifica le imperfezioni personali.

Infatti, qualsiasi evento negativo, che potresti avere nella tua vita, diventerà più difficile da sopportare quando hai la responsabilità di guidare altre persone.

Se invece sei un leader sicuro, non ti preoccupi della tua posizione o di cosa pensano gli altri per sentirti valorizzato, ma credi fortemente in te stesso, nella tua missione e nelle tue persone.

Approfondiamo quali caratteristiche genera l’insicurezza di sé.

Le caratteristiche dei leader insicuri

Di solito i leader insicuri hanno diverse caratteristiche in comune.

Non danno sicurezza agli altri

Un vecchio proverbio dice: “Nessuno può dare ciò che non ha“.

Così come le persone senza competenze non possono trasmettere competenze agli altri, così le persone senza sicurezza non possono far sentire sicuri gli altri.

Se vuoi diventare un leader efficace, il tipo di leader che gli altri amano seguire, è necessario che tu permetta ai tuoi seguaci/collaboratori di sentirsi bene con se stessi.

Prendono dalle persone di più di quello che danno

Le persone insicure sono alla costante ricerca di valorizzazione, di riconoscimento e di amore da parte degli altri.

A causa di ciò, si concentrano maggiormente sulla ricerca di sicurezza, più che darla e suscitarla negli altri. Le persone insicure sono dei ricevitori più che dei donatori, e i ricevitori non sono buoni leader.

Limitano continuamente le persone migliori

Un leader insicuro fa fatica a celebrare le vittorie della sue persone. Potrebbe addirittura anche impedire di festeggiare ogni vittoria, o potrebbe rivendicare il merito per il miglior lavoro della sua squadra.

Come già espresso in una delle leggi della leadership, la Legge del Conferimento di Potere, “solo i leader sicuri possono dare potere agli altri”.

Un leader insicuro, invece, monopolizza il potere. Anzi, migliori saranno le sue persone più si sentirà minacciato da esse, lavorando sodo per limitare il loro successo e il loro giusto riconoscimento.

Limitano continuamente l’organizzazione

Quando i seguaci sono sottovalutati e non ricevono il riconoscimento, alla fine si scoraggiano e smettono di funzionare al massimo delle loro potenzialità.

Quando questo accade, l’intera organizzazione ne soffre.

Come sviluppare la tua sicurezza

Un leader sicuro è in grado di credere negli altri, perché prima crede in se stesso. Non è arrogante, conosce i suoi punti di forza e di debolezza, rispetta se stesso.

Quando la sua squadra o un suo collaboratore ha successo non si sente minacciato, anzi vede questo come il miglior complimento possibile che possa ricevere la sua leadership.

Per migliorare allora la tua sicurezza, prova a seguire i seguenti consigli.

Conosci te stesso.

Se sei il tipo di persona che non ha molta consapevolezza di sé, dedica del tempo per svilupparla.

Ti consiglio di leggere il post

>>> Come sviluppare la tua autoconsapevolezza

Fai un test della personalità, chiedendo alle persone che ti conoscono bene quali sono i tuoi tre più grandi punti di forza e le tue tre maggiori debolezze.

Non metterti sulla difensiva quando ti diranno la loro versione attraverso le loro risposte, ma raccogli tutte le informazioni possibili e poi rifletti su di esse.

Impara a cedere del credito agli altri.

Non puoi pensare di avere per te tutti i meriti e gli elogi per il successo che raggiunge la tua squadra o i tuoi collaboratori.

Se aiuti gli altri riconoscendo e elogiando il loro contributo, li aiuterai nella loro carriera, alzerai il loro morale e tutta la squadra o organizzazione ne risentirà in modo benefico.

Cedere o dare del merito anche agli altri ti farà apparire come un leader efficace e soprattutto sicuro.

Assumi e promuovi le persone più brave di te.

Circondati di persone che sono meglio di te nelle attività che non riesci a fare bene o che sono i tuoi punti deboli, in modo da delegare completamente a loro.

Questo ti permetterà di essere più efficace, di avere più tempo, di imparare da loro, ma, allo stesso tempo, di dare a loro la giusta importanza e merito per quello che sanno fare.

Trova qualche aiuto.

Se non riesci proprio a superare il tuo senso di insicurezza da solo, cercare un aiuto professionale. Con l’aiuto di un buon consigliere o mentore, potrai arrivare alla radice dei tuoi problemi, non solo per il tuo vantaggio, ma anche per quella delle persone che ti seguono.

Se, in fondo in fondo, ti accorgi che vuoi prenderti i meriti degli altri,  oppure che hai paura di circondarti di persone più brave di te in alcune attività, forse potresti avere qualche problema di insicurezza.

Questo può essere un limite per te, per i tuoi collaboratori e per la tua organizzazione.


L’articolo è una mia personale interpretazione delle 21 Qualità Indispensabili del Leader di John Maxwell, che ti consiglio di leggere.


Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
CHE NE DICI DI ISCRIVERTI ?

Subito in regalo per te LA GUIDA AL BLOG e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER
Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Aiutami a condividere

Lascia un commento

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
ISCRIVITI !

Subito in regalo per te
LA GUIDA AL BLOG
e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER

Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Iscrivendoti acconsenti a ricevere periodicamente delle email con novità, risorse, consigli e promozioni relative ai temi che trattiamo. I tuoi dati non verranno mai condivisi con terze parti e saranno protetti in accordo alla nostra > Privacy Policy <