Le regole della comunicazione efficace

Aiutami a condividere

comunicazione efficaceMolto spesso ciascuno di noi rimane immobile e non dice una parola, con l’intenzione di essere impenetrabile e non voler comunicare niente a nessuno.

Purtroppo l’inganno che c’è dietro questa illusione di non comunicazione è grande! Infatti ogni persona, in ogni cosa o azione che fa, comunica sempre qualcosa a qualcuno, salvo che non sia da sola.

Comunque ci si sforzi, non si può non comunicare“, come ha affermato Paul Watzlawick, è il primo assioma della comunicazione.

Non si può non comunicare, anche quando non si fa niente. La comunicazione non è solo verbale, ma anche gestuale e visuale.

Dato allora che è impossibile non comunicare, è meglio saper comunicare efficacemente.

Una buona capacità di comunicazione, quindi, è fondamentale per il successo nella vita,  nel lavoro e nelle relazioni.

Senza una comunicazione efficace, un tuo messaggio può trasformarsi in errore, incomprensione, frustrazione, o anche in un disastro per essere stato frainteso.

Tra le strategie di successo nella vita e nel lavoro non può mancare la comunicazione efficace.

Impara a parlare, impara a scrivere bene e impara ad ascoltare (l’ascolto è una parte fondamentale della comunicazione).

La comunicazione efficace rappresenta il tipo di comunicazione che consente alla persona che emette il messaggio di essere capita e di raggiungere il proprio obiettivo.

Comunicare bene e in modo efficace, è un atto di gestione: non solo di saper fare, ma anche, e soprattutto, di saper essere, perché quello che sai è importante, ma come bene lo puoi rappresentare, è ancora più importante.

Gli ostacoli alla comunicazione efficace

La comunicazione può essere difficile a volte, soprattutto se sei in una situazione in cui hai bisogno di comunicare o discutere di argomenti o idee difficili da afferrare.

Quando si comunica, purtroppo, si tende a erigere barriere che ostacolano la capacità di comunicare con gli altri.

Ci sono molti tipi di ostacoli alla comunicazione efficace.

Elenchiamo i più importanti.

  • Uso di gergo o linguaggio troppo complicato, come termini ricercati o tecnici, che non tutti conoscono.
  • Barriere emotive e tabù, che generano difficoltà nell’esprimere emozioni o argomenti fuori dagli schemi personali o familiari.
  • Mancanza di attenzione e distrazioni di chi riceve il messaggio, per stanchezza, disinteresse o per disturbi esterni che provengono dall’ambiente.
  • Differenze nei punti vista dovute a esperienze precedenti che inconsciamente condizionano il modo di apertura al messaggio che arriva.
  •  Barriere fisiche alla comunicazione non verbale, perché non potendo vedere i segnali del corpo, la comunicazione si riduce in efficacia.
  •  Differenze linguistiche, che agiscono in modo contemporaneo sia sull’emissione del messaggio sia sulla sua ricezione e interpretazione.
  •  Differenze culturali e sociali, che danno diverse interpretazioni a uguali messaggi verbali e non verbali, in conformità a norme e costumi.
  •  Attese e pregiudizi che possono portare a falsi ipotesi o stereotipi.

Tuttavia, se vuoi sforzarti continuamente per migliorare le tue relazioni con gli altri (e con te stesso) è fondamentale prestare attenzione a come tu comunichi con gli altri, ma anche a come gli altri comunicano con te.

Ricorda sempre che, per comunicare efficacemente, è fondamentale che tu sappia entrare in empatia con gli altri, cioè che riesca a metterti nei panni e nelle situazioni degli altri, riconoscendo le loro difficoltà e trovando gli spunti per aiutare loro a superarle o vederle diversamente.

Sette modi per migliorare la tua comunicazione

Di seguito trovi sette modi che ti permettono di migliorare la tua comunicazione.

  • Non affrettare la comunicazione e fermati prima di rispondere, poiché quando vai di fretta, il messaggio può essere frainteso.
  • Adatta le tue idee agli altri, se veramente vuoi che esse siano ascoltate, poiché devi trovare un modo per farle capire alla persona con cui stai parlando.
  • Concentrati sull’interlocutore, perché, se gli dai la giusta attenzione, molto probabilmente otterrai migliori risultati.
  • Presta attenzione ai segnali non verbali, poiché, la maggior parte di quanto noi comunichiamo, non è detta, per cui devi andare oltre il solo ascolto, se vuoi capire veramente cosa gli altri pensano o dicono.
  • Ascolta per capire, cioè ascolta per comprendere realmente ciò che è detto, piuttosto che ascoltare solo per rispondere con quello che vuoi dire.
  • Approfondisci dopo avere comunicato, cioè se stai comunicando con qualcuno, assicurati di dare seguito a quanto hai comunicato, non assumendo in modo automatico che il tuo messaggio sia stato capito.
  • Cerca di capire chi veramente hai di fronte, provando a sapere qualcosa della sua vita, del suo passato, dei suoi problemi e di tutte le cose che possono aiutarti.

Riassumendo:

la regola d’oro della comunicazione

per comunicare efficacemente bisogna mettersi nei panni di coloro con cui si comunica

la regola d’argento

la più importante cosa nella comunicazione è ascoltare quello che non viene detto.

Tu conosci qualche altra regola?


Comunica efficacemente 
è una delle strategie svelate nel libro “L’ Altra Strada per il Successo
– 40 Strategie di Successo Etico nella Vita e nel Lavoro –
>>> Scarica qui l’ ANTEPRIMA! (40 pagine)


Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
CHE NE DICI DI ISCRIVERTI ?

Subito in regalo per te LA GUIDA AL BLOG e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER
Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Aiutami a condividere

Discussion

  1. Danilo
    • Pasquale
  2. Giovanni Garavello
    • Pasquale

Lascia un commento

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
ISCRIVITI !

Subito in regalo per te
LA GUIDA AL BLOG
e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER

Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Iscrivendoti acconsenti a ricevere periodicamente delle email con novità, risorse, consigli e promozioni relative ai temi che trattiamo. I tuoi dati non verranno mai condivisi con terze parti e saranno protetti in accordo alla nostra > Privacy Policy <