Apprendimento continuo: la tua base per il successo!

Apprendimento continuoSei tra quelli che, finiti gli studi e raggiunto il tuo bel diploma o laurea, pensano che non devono apprendere più niente, poiché hanno tutto quello che serve per avere successo?

Mi dispiace dirtelo, ma ti stai sbagliando di grosso! Non ti preoccupare, non sei solo! Anche io ho pensato così.

Purtroppo la maggior parte delle persone, presume che l’apprendimento possa terminare all’incirca intorno ai vent’anni, oppure al termine del ciclo di studi scelto.

Sembra quasi che l’apprendimento debba essere inoculato una volta per tutte con l’educazione scolastica e, poi, si è a posto per tutta la vita.

Ottenuto il diploma o la laurea, si va nel cosiddetto “mondo reale” del lavoro e “niente più carte né esami”.

In realtà, che lo si desideri o no, si continua ad apprendere per tutta la vita, per avere nuove abilità al lavoro, per essere un buon genitore, per vivere in società, per praticare un hobby, ecc.

In tutti i tempi della storia, ma soprattutto oggi, nel 21° secolo, l’era dell’informazione, la capacità di espandere la nostra mente e lottare per una formazione continua è fondamentale per avere successo nella vita.

Sono finiti i giorni dove si può imparare un mestiere e utilizzarlo per tutta la vita, con poco o nessun cambiamento.

Ai tempi di oggi è il cambiamento l’unica costante della nostra vita ed è anche un prezzo da pagare per il successo.

Nel mondo frenetico di oggi, soprattutto nel lavoro, nessuno ti da il permesso di impegnarti in un apprendimento continuo, che, però, è una delle strategie fondamentali per il tuo successo, qualunque esso sia e in qualsiasi modo tu lo definisca.

Lo devi fare da solo!

Dedicare te stesso a un apprendimento continuo, ti permette di portarti avanti rispetto alla concorrenza.

Il vero apprendimento è quello continuo

L’apprendimento vero non è l’evento di una volta, ma è un processo permanente che dura tutta la vita.

In un mondo in rapida evoluzione, la chiave del successo non è sola quello che sai, ma quanto velocemente impari, rimanendo al passo.

Considerare l’apprendimento qualcosa “una tantum“, non solo non è al passo con una vita di successo, ma attualmente può essere addirittura pericoloso!

Il cambiamento veloce in quasi tutte le aree di attività umana sta rendendo obsolete le attuali conoscenze ad un ritmo più veloce che mai.

Rimani sempre curioso e vedrai quante soddisfazioni avrai!

A livello individuale, l’apprendimento continuo è l’espansione della tua capacità di imparare, aggiornando regolarmente le tue competenze e aumentando le tue conoscenze.

Una forte capacità di apprendimento continuo sarà basilare per adattarti con successo alle mutevoli esigenze del lavoro e della vita.

In realtà, oggi, se hai voglia di imparare non c’è bugia che tenga, poiché c’è molto materiale per tutti: basta cercarlo.

Alcune fonti molto economiche per un possibile auto-apprendimento possono essere i libri, i blog, i siti web, i portali come Wikipedia o YouTube.

Altre fonti di apprendimento più costose, ma che permettono un maggior contatto diretto con persone esperte, sono i corsi e i seminari, che oggi ti permettono anche di raggiungere delle certificazioni che attestano la tua preparazione in un determinato settore.

Dodici consigli per praticare l’apprendimento continuo

Per aiutarti e indirizzarti verso la buona pratica dell’apprendimento continuo, ti indico dodici consigli che puoi mettere in pratica.

  • Identifica i tuoi punti di forza e le aree in cui è necessario che tu migliori, oppure scegli liberamente le conoscenze e competenze che vuoi apprendere.
  • Identifica i tuoi obiettivi di apprendimento nel lavoro e nella tua vita personale, decidendo qual è il livello a cui vuoi arrivare.
  • Identifica i modi di formazione più adatti a te, agli obiettivi che vuoi raggiungere e anche al tuo modo preferito di apprendere (teoria, pratica, corsi o autoapprendimento).
  • Trova e scegli risorse per apprendere, sia off-line sia on-line, adatte il più possibile all’impegno che vuoi dedicargli.
  • Partecipa a corsi di formazione, che, anche se più costosi dell’autoapprendimento, possono aiutarti a focalizzare gli argomenti.
  • Trova il tuo stile di apprendimento preferito (vedere, ascoltare o praticare) e usalo al meglio per imparare e ricordare.
  • Impara osservando le persone più esperte o i professionisti del settore o dell’argomento cui sei interessato.
  • Chiedi consigli e feedback alle persone più esperte, soprattutto quelle che riconosci essere brave a trasmetterti le loro conoscenze.
  • Fai domande quando non comprendi qualcosa, perché chiedere, è lecito, non è motivo di vergogna, anzi attraverso le domande riesci non solo a focalizzare meglio, ma tiri fuori la vera conoscenza degli altri.
  • Applica le lezioni che hai appreso dalle esperienze, rimodulandole alla nuova situazione che incontri.
  • Cerca nuovi modi di fare le cose, sia per tenere la tua mente aperta a nuove soluzioni, sia per imparare dagli errori commessi.
  • Sii l’unico responsabile del tuo apprendimento, non demandarlo agli altri, perché spesse volte gli altri possono darti solo quello che riescono o quello che pensano sia meglio adatto a loro stessi.

La conoscenza è la fonte primaria di valore nel mondo di oggi.

La tua capacità di espandere la tua mente e dedicarti alla formazione permanente è la chiave per rompere molte barriere che puoi trovarti di fronte.

Spero che tu stia riservando lo spazio adeguato per l’apprendimento continuo nella tua vita!


Apprendi in continuazione 
è una delle strategie svelate nel libro “L’ Altra Strada per il Successo
– 40 Strategie di Successo Etico nella Vita e nel Lavoro –
>>> Scarica qui l’ ANTEPRIMA! (40 pagine)


Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
CHE NE DICI DI ISCRIVERTI ?

Subito in regalo per te LA GUIDA AL BLOG e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER
Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Discussion

    • Pasquale

Lascia un commento

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
ISCRIVITI !

Subito in regalo per te
LA GUIDA AL BLOG
e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER

Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Iscrivendoti acconsenti a ricevere periodicamente delle email con novità, risorse, consigli e promozioni relative ai temi che trattiamo. I tuoi dati non verranno mai condivisi con terze parti e saranno protetti in accordo alla nostra > Privacy Policy <