Favorire il cambiamento: 4 strategie per superare il passato

Aiutami a condividere

favorire il cambiamentoConosci come favorire il cambiamento nelle persone (e in te stesso)?

Sappiamo che far accettare un cambiamento alle persone non è facile, ma è possibile, anche se il cambiamento viene dal di dentro.

Ma ci sono modi per favorire il cambiamento positivo nelle persone, senza offendere o alienare qualcuno?

Nell’articolo

>>> Reagire al cambiamento: i 3 differenti approcci

Abbiamo parlato di tre stili diversi di come le persone rispondono al cambiamento

  • L’innovatore
  • Il tradizionalista
  • L’adattatore

Abbiamo anche concluso che

  • Circa il 20% abbraccerà il cambiamento nel merito (innovatori);
  • Un altro 20% resisterà al cambiamento, indipendentemente dal merito (tradizionalisti);
  • Circa il 60% attenderà e vedrà prima di adottare una posizione (adattatori)!

Per favorire il cambiamento è allora importante convincere il 60% di indecisi!

Scopri allora come puoi aiutare te stesso e gli altri nel gestire la transizione e favorire il cambiamento.

Rompere con il passato per favorire il cambiamento

Per favorire il cambiamento convincendo gli indecisi è fondamentale capire la differenza tra cambiamento e transizione.

Il cambiamento è un processo che ci porta da uno stato o situazione precedente (status-quo) ad uno stato successivo.

Il passaggio da uno stato ad un altro è chiamata transizione.

Il cambiamento è ciò che si vuole ottenere, mentre la transizione è la fase da attraversare per adattarsi al cambiamento e alla nuovo stato che ne consegue.

Come già evidenziato nel post

>>> Cambiamento e transizione: le 3 fasi che fanno la differenza.

La transizione è costituita di 3 fasi distinte:

  1. La terminazione del passato
  2. L’esplorazione del futuro
  3. Il nuovo inizio

La fase di ”terminazione” è la prima fase di una transizione: essa accade quando le persone ricevono le notizie del cambiamento e inizialmente reagiscono ad esso, perché dovranno rompere con il passato.

Si tratta di lasciar andare familiare cose o situazioni stabili (status-quo)

Dal momento che la fase di “terminazione” è la risposta iniziale di un individuo al cambiamento, spesso produce forti emozioni.

Anche te stesso come leader, potresti provare le emozioni.

Lo scopo di questa fase è affrontare il dolore e la perdita che accompagnano il cambiamento e il lasciare andare il passato.

Di seguito sono elencati le principali emozioni che le persone (o te stesso) avvertono durante la fase di terminazione:

  • Rifiuto
  • Resistenza
  • Colpa

Rifiuto

Il rifiuto è una tipica risposta all’incertezza che accompagna il cambiamento.

Di fronte a un evento di cambiamento, è allettante concentrarsi ancora sulle cose abituali.

Questa focalizzazione dà alle persone un falso senso di stabilità e consente loro di negare la necessità di cambiare.

In alcuni casi, consente alle persone di rifiutarsi di ammettere che un cambiamento è necessario, o, addirittura, è già avvenuto.

Resistenza

La resistenza è un’altra risposta comune al cambiamento, specialmente per quelle persone che trovano difficile iniziare una transizione.

Queste persone decidono che le nuove regole non si applicano a loro e semplicemente le rifiutano.

Le persone che resistono al cambiamento mostrano spesso comportamenti che sono conflittuali o argomentativi.

Tuttavia, alcune persone resistenti sono passive e agiscono come se fossero d’accordo con il nuovo, ma poi non fanno nulla per aiutare a realizzarlo.

Colpa

Le persone possono provare sensi di colpa durante la fase di terminazione se altre persone perdono qualcosa come parte di un cambiamento (perdere il lavoro, perdere dei diritti, ecc.).

Gli individui che sperimentano la “colpa del sopravvissuto” possono anche provare tristezza, rabbia o confusione.

Quali sono i bisogni delle persone durante la fase terminazione?

Se gli individui ricevono l’attenzione di cui hanno bisogno, affronteranno con più facilità questa prima fase della transizione.

Le persone hanno due bisogni essenziali durante la fase di terminazione:

  • Empatia
  • Conferma

Empatia

Quando le persone stanno vivendo la fase di terminazione potrebbero trovale molto utile e di sostegno, se gli altri capiscono come esse si sentono.

Come leader o manager, è importante che tu parli parlare con le per riconoscere i loro differenti sentimenti di resistenza, colpa, rabbia, tristezza o paura.

In genere, non è importante per loro essere che tu sia d’accordo con loro con te, ma semplicemente ascoltare ciò che stanno dicendo e per apprezzare ciò che sentono.

Conferma

Durante la fase di terminazione è molto facile che le persone interpretino la necessità di cambiamento come un’accusa personale o un rifiuto del modo di operare nel passato.

Potrebbero pensare che il lavoro che hanno svolto in passato sia stato insufficiente, proprio perché viene richiesto un cambiamento.

In questa situazione, è necessario come leader che tu confermi che il lavoro svolto in passato è stato prezioso.

Era perfetto per il suo tempo e per la situazione, ma ora, per le mutate esigenze, sono necessari nuovi approcci.

Le 4 strategie che aiutano a superare il passato

Sebbene la fase di terminazione possa essere un momento difficile e emozionante, ci sono 4 strategie che puoi usare per aiutare gli altri (e te stesso) a facilitare il processo di lasciarsi andare:

  • Celebrare il distacco dal passato
  • Spiegare il cambiamento
  • Cercare il sostegno degli altri
  • Aiutarsi

Celebrare il distacco dal passato

Il modo migliore per andare oltre il passato è riconoscere che vi è stato valore nel lavoro che si è svolto e nel modo in cui è stato fatto.

Aiuta gli altri (e te stesso) a separarti come persona dal lavoro che hai svolto.

È necessario spostare la concentrazione e l’energia dal passato, per concentrarsi sulle opportunità e le sfide che ci attendono. A volte, è utile contrassegnare la fine della fase di terminazione con qualche forma di cerimonia.

Spiegare il cambiamento

Spiegare il cambiamento e dargli un nome può aiutare gli altri e te stesso ad accettarlo e aiutarvi nella transizione.

Fai o fate una lista delle possibili perdite e guadagni che potrebbero riguardare te o la tua squadra.

Questo vi permette di far capire quali aspetti del lavoro saranno diversi.

È anche utile elencare tutte le cose positive che si sono verificate da quando è stata implementata la modifica.

Cercare il sostegno degli altri

Durante la transizione è importante che tutti abbiano il supporto dagli altri.

Dovresti mantenere aperta comunicazione con le persone significative nella tua vita riguardo ai tuoi sentimenti e i tuoi piani, parlando alle persone dei cambiamenti che stanno vivendo. Può essere utile anche avviare un gruppo di supporto tra le persone.

Aiutarsi

Il modo migliore per aiutare te stesso e gli altri attraverso una transizione è concedersi tutto il tempo necessario per adattarsi, ciascuno secondo il proprio profilo,

L’importanza del sostegno per rompere con il passato e guardare al futuro.

Sostenere noi stessi e gli altri nella prima fase (terminazione) di una transizione è fondamentale per favorire il cambiamento e, quindi, il successo di tutti le fasi successive, perché tutte le persone hanno una naturale tendenza a tornare su ciò che conoscono bene e con cui si sentono a proprio agio.

Tuttavia, in questa prima fase, il sostegno viene trascurato.

Le seguenti domande ti aiuteranno a capire se il sostegno sta ricevendo l’attenzione che merita, chi ne è responsabile e quali sono i metodi si vogliono adottare per sostenere il cambiamento:

  • Si è creata un’urgenza sulla necessità del cambiamento?
  • Gli obiettivi del cambiamento sono stati bene identificati?
  • Sono state date tutte le informazioni possibili a riguardo?
  • Si è spiegato alle persone che nel passato hanno operato bene, ma bisogna guardare al futuro?
  • Sono stati sviluppati piani per le attività di sostegno?
  • Sono state stanziate risorse per le attività di sostegno?
  • Sono stati individuate persone o responsabili per le attività di sostegno?

Alla prossima.

 

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
CHE NE DICI DI ISCRIVERTI ?

Subito in regalo per te LA GUIDA AL BLOG e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER
Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Aiutami a condividere

Lascia un commento

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
ISCRIVITI !

Subito in regalo per te
LA GUIDA AL BLOG
e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER

Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Iscrivendoti acconsenti a ricevere periodicamente delle email con novità, risorse, consigli e promozioni relative ai temi che trattiamo. I tuoi dati non verranno mai condivisi con terze parti e saranno protetti in accordo alla nostra > Privacy Policy <