I principi della comunicazione: le 5 chiavi giuste per connettersi

Aiutami a condividere
principi di comunicazione

Ti è mai capitato di pensare di aver talento, di essere preparato, di avere esperienza, eppure non ti senti soddisfatto dei risultati raggiunti?

Magari vedi altri che ci riescono senza avere tutte le tue abilità?

Se questo ti capita, allora devi proprio leggere questo articolo.

Ti svelerò 5 principi di comunicazione, i più importanti che devi assolutamente conoscere per imparare ad essere un comunicatore efficace e stabilire una connessione efficace con gli altri.

Prima di arrivare a questi 5 importanti principi di comunicazione, è essenziale che tu stia attento a quello che sto per dirti.

Non è sufficiente solo lavorare duro. Non lo è abbastanza per fare un ottimo lavoro. Il talento non è abbastanza. L’esperienza non è abbastanza.

Le persone non possono avere successo nella vita senza comunicare in modo efficace.

Te ne ho parlato nel mio libro “L’Altra Strada per il Successo” – Strategie di Successo Etico nella vita e nel lavoro e nel post

Le 7 regole della comunicazione efficace

Per avere successo è necessario imparare a comunicare efficacemente con gli altri.

È importante, però, distinguere tra la mera comunicazione e la comunicazione efficace che comporta una connessione con gli altri.

Leggi anche il post …

Come comunicare efficacemente: le 10 cose che devi proprio sapere 

Se riesci a connetterti con gli altri ad ogni livello, uno per uno, in gruppo o in pubblico, allora

  • Le relazioni saranno più forti;
  • Il senso della comunità migliorerà;
  • La tua capacità di creare lavoro di squadra aumenterà;
  • La tua influenza aumenterà;
  • La tua produttività aumenterà vertiginosamente.

L’abilità di comunicare con gli altri è un fattore determinante nel raggiungere il tuo potenziale.

Per farlo, devi lavorare con gli altri, e per farlo al tuo meglio in assoluto, devi imparare a connetterti.

Compreso questo, è fondamentale allora comprendere bene i 5 principi di comunicazione e di connessione efficace che sto per svelarti.

I 5 cinque principi di comunicazione e di connessione efficace

La connessione efficace nella comunicazione è principalmente costruita sulla tua capacità di identificarti con le persone e di relazionarti con loro.

Per diventare più produttivo e influente come leader e come persona, devi imparare come connetterti genuinamente con gli altri.

Sono fondamentali la tua empatia e le abilità emotive sociali.

Inoltre, è bene che tu comprenda i 5 principi di comunicazione chiave per riuscire a stabilire delle connessioni con le persone.

1- La connessione efficace aumenta la tua influenza in ogni situazione

Il primo dei principi di comunicazione afferma che

Le persone sono sempre molto più influenzate dalla profondità e dalla credibilità della connessione che tu riesci a creare con loro, che dalla qualità di ciò che comunichi.

Un genuino e sincero senso di connessione può superare tutti i tipi di altre difficoltà e sfide.

Uno studio fatto migliaia di manager ha evidenziato che esiste una correlazione diretta e misurabile tra il loro successo e la loro capacità di connettersi con le persone.

Ne deriva che la tua capacità di connessione può creare o distruggere ciò che fai in ogni ambito della tua carriera professionale e della tua vita personale. Se sei bravo a connetterti, otterrai di più.

Anche se all’inizio può sembrare alquanto contro-intuitivo, più il gruppo con cui si lavora è più piccolo, più diventa importante connettersi.

I grandi leader sono sempre molto competenti nel collegarsi con le persone, ad uno ad uno, in un contesto di gruppo e quando fanno una presentazione formale di fronte a un pubblico.

2 – La connessione efficace è sempre focalizzata sugli altri

Il secondo dei principi di comunicazione afferma che

Quando cerchi di entrare in contatto con qualcun altro, dovresti sempre focalizzarti sugli interessi e sulle preferenze della persona con cui stai interagendo.

Concentrati su ciò che è importante per gli altri e tua sarai una delle persone più interessanti che si siano mai incontrate.

Quello che ho detto ti può sembrare ovvio, ma è una cosa difficilissima da mettere in pratica, anche per me che te la sto trasferendo.

Ci sono molti motivi per cui tu puoi dimenticarti di concentrarsi sugli altri:

  • Il tuo grado di immaturità può incoraggiarti ad essere egocentrico piuttosto che guardare all’esterno;
  • Potresti avere un ego super-sviluppato e un senso esagerato di importanza personale;
  • Potresti essere così concentrato sulla tua agenda da non dare uno spazio ragionevole agli altri;
  • Potresti provare a fare tutto da solo piuttosto sfruttare la sinergia degli altri per ottenere il massimo risultato;
  • Potresti non avere fiducia degli altri e/o sentirti insicuro.

Per compensare e superare questo tipo di difficoltà a creare connessioni autentiche, devi sempre tenere a mente sempre come e cosa risponderesti alle tre domande fondamentali che tutti chiedono:

  1. Ti importa di me?
  2. Puoi aiutarmi?
  3. Posso fidarmi di te?

Se riesci a prendere l’abitudine di pensare alla prospettiva dell’altra persona e poi di esplorare ciò che è importante per lei, ti connetti sempre.

3 – La connessione efficace va al di là delle parole che dici

Ogni volta che provi a connetterti con qualcuno, puoi in un primo momento presumere che quello che dici è il fattore decisivo per stabilire se ti colleghi o meno.

Il terzo dei principi di comunicazione afferma che

Per creare una vera connessione con gli altri, non è importante solo quello che essi ascoltano (le tue parole), ma anche cosa vedono (il linguaggio del tuo corpo), cosa provano (le emozioni che infondi in loro)

Connessione visuale – Quello che gli altri vedono (55%)

La gente si aspetta che ogni tipo di comunicazione sia un’esperienza visuale. Ogni volta che sei di fronte ad altre persone per comunicare –  un palcoscenico, una sala riunioni, un campo da ballo o un tavolino da caffè – l’impressione visuale ti aiuterà o ti ostacolerà.

L’altra parte deve vedere che stai prestando attenzione a loro attraverso i tuoi gesti, la tua postura, il tuo abbigliamento, il tuo comportamento, le tue espressioni facciali e la tua dedizione.

Connessione emotiva – Quello che gli altri percepiscono (38%)

Qualunque cosa sia dentro di te, positiva o negativa, uscirà da te quando comunicherai con altri.  Le persone potrebbero non sentire le tue parole, ma percepiscono il tuo atteggiamento.

In effetti, il tuo l’atteggiamento, la tua passione ed energia, spesso sovrastano le parole che usi quando parli agli altri.

Quando parli con le persone, aiutali a sentire ciò che senti. Non limitarti a dare loro i fatti, ma anche a iniettare le tue emozioni e percezioni.

Connessione verbale – Quello che gli altri ascoltano (7%)

Le parole hanno avuto il potere di cambiare il mondo.  

Usa le parole giuste per fare buon impatto, con il giusto tono, inflessione, tempismo, volume e ritmo. Ma ricorda sempre che esse occupano solo il 7% nella comunicazione.

4 – La connessione efficace richiede sempre energia

Il quarto dei principi di comunicazione afferma che

La connessione con le persone non avviene per caso, ma è un evento intenzionale che richiede energia.

Ecco i cinque modi per generare energia.

Connettersi richiede l’iniziativa

Comincia prima tu, piuttosto che aspettare che l’altra persona provi a stabilire una connessione con te.

Connettersi richiede la chiarezza

Preparati a fondo in modo da poter parlare e agire con chiarezza perché le persone lo vogliono.

Connettersi richiede la pazienza

Sii paziente e rallenta un po’ per dare tempo alle tue idee di affondare e mettere radici.

Connettersi richiede l’altruismo

Dai piuttosto che ricevere e fai di tutto per aiutare le altre persone a fare le cose che vogliono fare.

Connettersi richiede la resistenza

È importante per te trovare dei modi per ricaricare la tua energia, alla quale attingerai quando vuoi connetterti con gli altri.

5 – Il sapersi connettere è un’abilità acquisita più che un talento

Il quinto dei principi di comunicazione afferma che

Se vuoi essere un comunicatore migliore o un leader migliore, non puoi fare affidamento sulla fortuna. Devi imparare a metterti in contatto con gli altri sfruttando al massimo tutte le tue abilità e le tue esperienze.

Domandati perché le persone scelgono di connettersi con te.

Ci sono probabilmente almeno 6 fattori principali.

Le tue relazioni: chi conosci e quali sono le tue credenziali.

I tuoi sacrifici: come ha vissuto, gli ostacoli che hai superato e i le difficoltà che hai sopportato.

Il tuo successo: quello che hai fatto in tutto la tua carriera o nella tua vita.

Le tue abilità: cosa riesci a fare e le competenze che hai in qualche area specifica.

La tua integrità: come ti comporti e la forza del tuo carattere.

Il tuo altruismo: la tua capacità di concentrarti sugli altri e sviluppare soluzioni per i loro.

Conclusioni

Per diventare un leader o una persona veramente efficace devi saper comunicare efficacemente, cioè imparare a connetterti e a creare un legame con le altre persone nelle tue situazioni quotidiane.

Comprendere a pieno i 5 principi di comunicazione esposti ti darà le chiavi per stabilire la connessione con gli altri.

Fatto ciò hai bisogno di esercitarti con delle azioni quotidiane che ti svelerò più avanti.

Buona giornata.


L’articolo è una mia personale interpretazione delle Tutti Comunicano, Pochi Si Connettono di John Maxwell, che ti consiglio di leggere.

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
CHE NE DICI DI ISCRIVERTI ?

Subito in regalo per te LA GUIDA AL BLOG e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER
Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Aiutami a condividere

Lascia un commento

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
ISCRIVITI !

Subito in regalo per te
LA GUIDA AL BLOG
e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER

Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Iscrivendoti acconsenti a ricevere periodicamente delle email con novità, risorse, consigli e promozioni relative ai temi che trattiamo. I tuoi dati non verranno mai condivisi con terze parti e saranno protetti in accordo alla nostra > Privacy Policy <