Scopri il vero potere di una pausa di riflessione

riflessione personaleDurante la vita la maggior parte di noi passa da un’esperienza alla successiva, senza prendersi mai del tempo per analizzare e fare una riflessione sull’esperienza appena conclusa.

Questo modo di fare può darci l’illusione di essere energici ed attivi, ma è il modo migliore per non imparare dai propri errori, ripeterli e alimentare l’insoddisfazione di ogni esperienza fatta che, poi, ci fa buttare in una nuova esperienza.

Questo circolo vizioso ci regala l’insoddisfazione perenne e ci impedisce la crescita personale.

Nessuno, nemmeno i nostri genitori, ci insegna che la pratica di fermarsi ad ogni esperienza, facendo una riflessione su quanto sperimentato, è il solo modo per far crescere la nostra saggezza e, di conseguenza, far sì che la crescita personale si stabilizzi in noi in modo permanente.

Quello che ti ho appena detto è la base di una delle Leggi sulla Crescita Personale,

La Legge della Riflessione: Imparare a prendersi una pausa permette alla tua crescita di mettersi a passo con te.

Senza la riflessione, non possiamo ottenere chiarezza e saggezza da quella esperienza e, quindi, possiamo ripetere un errore più e più volte.

Solo attraverso la riflessione in realtà noi trasformiamo un’esperienza fatta nella saggezza.

Assicurati di riflettere regolarmente sulle tue esperienze.

Senza la riflessione, un’esperienza è solo un’esperienza. Non diventerà né saggezza, né servirà per il tuo bene, fino a quando non prenderai il tempo giusto per riflettere su ciò che è accaduto.

Scopriamo il perché.

Il potere di una pausa di riflessione

Ci sono molti modi diversi per crescere e un numero infinito di lezioni da imparare nella vita.

Ma ci sono alcuni tipi di crescita che vengono a noi solo se siamo disposti a fermarci, a metterci in pausa e lasciare che possiamo imparare una lezione da quanto fatto fino a quel punto.

Scopriamo quattro motivi per cui la riflessione ha molto potere nella crescita personale.

La riflessione trasforma l’esperienza in visione

L’esperienza non è il miglior insegnante se non viene valutata e meditata!

Un vecchio detto dice che

l’esperienza è un insegnante duro, perché prima ti fa l’esame e poi ti fa la lezione.

Questo è vero, ma solo se la persona ha il tempo per riflettere dopo l’esperienza che ha fatto, altrimenti, farà prima solo l’esame e mai la lezione.

Le persone hanno innumerevoli esperienze ogni giorno e molti non imparano niente da esse, perché non si prendono mai il tempo per fermarsi e riflettere.

Ecco perché è così importante fermarsi a riflettere e lasciare che la comprensione di quanto sperimentato ci raggiunga.

In tal modo ci aiuterà ad avere un più consapevole visione sul futuro.

Tutti hanno bisogno di un tempo e di un posto per fermarsi

Fermarsi a riflettere è una delle attività più preziose che una persona può fare per crescere.

La riflessione ha molto più valore della buona motivazione o del forte coraggio e ti consente di assicurarti che sei sulla buona strada.

Dopo tutto, se ti stai muovendo sulla strada sbagliata, non ha bisogno di motivazione per accelerare. Hai, invece, bisogno di fermarti, riflettere e cambiare direzione.

Se ti fermi per permettere alla crescita di raggiungerti, renderai meglio la tua vita, perché non solo comprendi meglio il significato di ciò che hai sperimentato, ma puoi implementare le giuste modifiche e correzioni.

Inoltre, sarai anche meglio attrezzato per insegnare agli altri la saggezza che hai acquisito.

La riflessione intenzionale espande e arricchisce il pensiero

Spesso siamo così orientati all’azione ed abbiamo tante responsabilità che siamo spesso colpevoli di muoverci tutto il tempo, trascurando di fermarci e di prendere tempo per pensare.

Eppure questa è una delle cose più importanti che un possiamo fare.

Un minuto di pensiero vale più di un’ora di conversazione.

Ti incoraggio fortemente a trovare un posto dove pensare e metterti in pausa, perché questa azione ha il potenziale per cambiare la tua vita. Può aiutarti a capire cosa sia davvero importante e cosa no.

Quando prendi il tuo tempo per fermarti, utilizza le 4 I

Indagine – poni domande, scava nella situazione, scopri esattamente quello che è successo, sia buono che cattivo.

Incubazione – fa incubare quello che hai scoperto, meditaci su e vedi cosa si può imparare.

Illuminazione – Dopo aver studiato e incubato un’idea o un’esperienza, devi sfruttare le illuminazioni e le idee che ti arrivano per capire i punti da migliorare.

Illustrazione – Le tue idee nate dall’illuminazione sono solo degli scheletri di base. Inizia a pensare a un piano d’azione per attuare ciò che hai imparato.

Le domande buone sono il cuore della riflessione

Le persone di successo si fanno le domande migliori e, di conseguenza, ottengono le risposte migliori.

Se le tue domande sono oneste, ti condurranno a solide convinzioni. Se fai domande di qualità, ti aiuteranno a creare una vita di alta qualità.

Se una persona comincia con delle certezze, finirà nei dubbi, ma se una persona si accontenta di iniziare dai dubbi, finirà nelle certezze.

Ecco nove domande da farsi che contribuiranno a sviluppare la tua consapevolezza personale:

  1. Qual è il mio patrimonio più grande?
  2. Qual è la mia più grande responsabilità?
  3. Qual è il mio punto più alto?
  4. Qual è il mio punto più basso?
  5. Qual è la mia emozione più valida?
  6. Qual è la mia emozione meno valida?
  7. Qual è la mia migliore abitudine?
  8. Qual è la mia peggiore abitudine?
  9. Qual è la cosa più soddisfacente per me?

Quello che vuoi raggiungere nella vita e dove sei ora nel tuo cammino determinerà a quali aree hai più bisogno di pensare oggi, adattando le domande di sopra a te stesso e alla tua situazione del momento.

Ma la cosa più importante che devi fare è dare delle risposte a queste domande.

Perché? Perché scoprirai che quello che pensi dopo aver scritto la risposta è diverso da quello che hai pensato prima di averlo scritto. La scrittura ti aiuta a scoprire ciò che veramente sai, pensi e credi.

Tutto ciò probabilmente ti suona come un sacco di passi da fare e un sacco di problemi da risolvere. È vero! Ma questo è il motivo per cui la maggior parte delle persone non lo fa mai.

In realtà fermarsi e riflettere è tanto più cruciale quanto più si va vanti nel percorso di crescita personale.

Non dimenticare mai che il tuo obiettivo nella crescita personale è quello di raggiungere il tuo massimo potenziale. Per fare ciò, è necessario periodicamente fermarsi, farsi delle domande e continuare a crescere ogni giorno.

Cosa ne pensi di questa mia riflessione?


L’articolo è una mia personale interpretazione delle 15 Leggi Fondamentali della Crescita di John Maxwell, che ti consiglio di leggere.


Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
CHE NE DICI DI ISCRIVERTI ?

Subito in regalo per te LA GUIDA AL BLOG e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER
Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Lascia un commento

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
ISCRIVITI !

Subito in regalo per te
LA GUIDA AL BLOG
e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER

Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Iscrivendoti acconsenti a ricevere periodicamente delle email con novità, risorse, consigli e promozioni relative ai temi che trattiamo. I tuoi dati non verranno mai condivisi con terze parti e saranno protetti in accordo alla nostra > Privacy Policy <