Come costruire una squadra per il successo

Aiutami a condividere

teamwork successSherpa Tenzing Norgay, che raggiunse la vetta del Monte Everest con Edmund Hillary nel 1953, disse saggiamente:

Non puoi scalare una montagna come l’Everest, cercando di correre avanti da solo, o competendo con i tuoi compagni. Lo puoi fare solo lentamente e attentamente, attraverso un disinteressato lavoro di squadra.

Ti assicuro che senza una squadra non si possono raggiungere grandi sogni!

Te lo assicuro, perché conosco e voglio condividere con te una legge fondamentale del lavoro di squadra, La Legge del Monte Everest.

La legge afferma che: “Non appena la sfida cresce, la necessità del lavoro di squadra aumenta”.

Non è altro una legge che ti dice che i grandi successi, i grandi progetti, le grandi imprese, le grandi vittorie, le grande sfide possono essere affrontate e superate solo costruendo grandi squadre, dimensionate correttamente per la sfida che devono affrontare.

Non credo che tu sia un alpinista, magari non hai nessun desiderio di raggiungere la vetta dell’Everest, o forse si, ma, mentre stai leggendo queste righe, sicuramente hai un tuo sogno da raggiungere, che rappresenta il tuo Everest.

Ecco allora alcuni consigli per mettere a punto la tua squadra e raggiungere il tuo sogno.

Come raggiungere le vette del tuo sogno

Allora come puoi raggiungere il tuo sogno o “il tuo Everest”?

Come ti approcci per mettere insieme una squadra per realizzare il tuo sogno?

Poniti innanzitutto 3 domande importanti:

Qual è il mio sogno?

Nulla accade senza un sogno. Per far accadere qualcosa di veramente grande, ci vuole davvero un grande sogno, ma spesse volte il sogno non è sufficiente. È possibile realizzare un grande sogno solo se si fa parte di una squadra.

Chi è nella mia squadra?

Il tuo potenziale è proporzionale alla tua squadra. Per tale motivo è necessario esaminare bene chi si sta unendo al tuo viaggio, capendo bene quali sono le persone che devi allontanare dalla tua squadra. Un grande sogno con una cattiva squadra non è altro che un incubo.

Come dovrebbe essere la mia squadra?

La verità fondamentale è questa: la tua squadra deve essere dimensionata per la dimensione del sogno, cioè non è possibile raggiungere un sogno da 10 con una squadra che vale 6. È meglio avere una grande squadra con un sogno debole, che avere un grande sogno con una squadra debole. Ricordati, però, di concentrarti sulla squadra, e non sul tuo sogno. Quando ci si concentra sulla squadra, il sogno si prende cura di sé stesso da solo.

Come mettere a punto la squadra e farla crescere

In base al tipo di sfida richiesta dovrai mettere a punto la tua squadra in modo diverso:

Sfida Squadra
Nuova Creativa
Controversa Unita
Mutevole Veloce e flessibile
Non piacevole Motivata
Diversificata Complementare
A lungo termine Determinata
Da Everest Con esperienza

Quando la squadra che hai a disposizione non corrisponde alla squadra dei tuoi sogni, allora hai solo due scelte: o rinunci al tuo sogno, oppure fai crescere e sviluppi la tua squadra.

Ecco allora 4 consigli per poter sviluppare e coltivare un team:

Equipaggia e sviluppa i membri della squadra.

Se stai guidando una squadra, una delle responsabilità più importanti è quello intravedere nelle persone il potenziale che esse non vedono in loro stessi e tirarlo fuori. Se fai ciò, stai facendo un compito fondamentale di un leader, quello di equipaggiare le persone, dando loro gli strumenti e la possibilità per crescere. Determina anche di cosa essi hanno bisogno in base alle linee seguenti:

  • i principianti entusiasti hanno bisogno di direzione;
  • gli apprendisti disillusi hanno bisogno di coaching;
  • i rifinitori cauti hanno bisogno di supporto;
  • i realizzatori autosufficienti hanno bisogno di responsabilità.

Aggiungi gli uomini chiave

Anche se dai ad ogni persona della tua squadra la possibilità di imparare e crescere, e tutti fanno il massimo per sfruttare tali opportunità, potresti comunque scoprire che ti manca ancora il talento necessario per realizzare il sogno. Questo è il momento per reclutare quel talento. A volte tutto quello di cui ha bisogno una squadra è una persona chiave con talento in un area, che fa la differenza tra il successo e il fallimento.

Cambia la leadership.

La sfida del momento spesso determina e richiede il leader giusto per quella sfida. Se una squadra ha il giusto talento, ma ancora non è in crescita, a volte la cosa migliore da fare è chiedere a qualcuno del team di passare al ruolo di leader. Ogni sfida, in base alle sue caratteristiche, può aver bisogno di un leader diverso.

Rimuovi i membri inefficaci.

A volte un membro del team può trasformare una squadra vincente in una perdente, sia per mancanza di capacità, sia perché ha diversi interessi. In questi casi è necessario mettere davanti gli interessi della squadra rispetto al singolo, apportando delle modifiche per il bene più grande. Quindi, se vuoi realizzare il o sogno, non hai altra scelta che rimuovere il membro inefficace.

Per concludere poniti allora questa domanda:

quali aggiustamenti ho bisogno di fare per creare la mia squadra dei sogni, che puòrispondere alle sfide che ci attendono?

Non dimenticare che anche tu stesso devi continuare a crescere insieme ai membri della tua squadra, altrimenti sarai proprio tu ad essere il coperchio che limiterà l’efficacia della tua squadra!


L’articolo è una mia personale interpretazione delle 17 Leggi del Lavoro di Squadra di John Maxwell, che ti consiglio di leggere.


Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
CHE NE DICI DI ISCRIVERTI ?

Subito in regalo per te LA GUIDA AL BLOG e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER
Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Aiutami a condividere

Lascia un commento

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
ISCRIVITI !

Subito in regalo per te
LA GUIDA AL BLOG
e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER

Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Iscrivendoti acconsenti a ricevere periodicamente delle email con novità, risorse, consigli e promozioni relative ai temi che trattiamo. I tuoi dati non verranno mai condivisi con terze parti e saranno protetti in accordo alla nostra > Privacy Policy <