Una grande squadra ha una grande panchina

Aiutami a condividere

panchina di successoNello sport di squadra, ma anche in ogni ambito che richiede un team per raggiungere degli obiettivi, non è difficile ammettere l’importanza di avere buoni giocatori di riserva (o sostituti) che siedono in panchina.

Ogni squadra che vuole eccellere deve avere oltre ai giocatori chiave o per così dire i “catalizzatori”, anche delle buone sostituzioni di essi.

Abbiamo già scoperto in precedenza nella Legge del Catalizzatore che una squadra di successo ha sempre dei giocatori chiave, i cosiddetti fuoriclasse, quelli che spronano il gioco.

Ma come complemento a questa legge dobbiamo parlare di un’altra delle leggi del lavoro di squadra, la Legge della Panchina, che afferma: “Le grandi squadre hanno una grande profondità.”

La Legge della Panchina è vera e è applicabile in ogni settore, non solo nello sport.

Nel breve periodo, sicuramente si possono realizzare delle cose meravigliose anche solo con poche persone in gamba, ma, se si vuole che una squadra faccia bene nel lungo periodo, si deve costruire una buona panchina.

Una grande squadra senza una panchina alla fine crolla!

Ogni essere umano ha il suo valore e ogni giocatore in una squadra aggiunge valore alla squadra in qualche modo.

Solo questa verità dovrebbe essere sufficiente fa sì che il leader e i membri della prima squadra si preoccupino dei giocatori in panchina.

Approfondiamo perché è importante avere delle buone riserve.

Le ragioni per avere delle buone riserve in panchina

Nello sport, è facile identificare quali sono i giocatori migliori, o i più adatti, che iniziano la partita e quelli che compongono la panchina.

Ma come si fa a identificarli in altri settori?

Vorrei suggerire le seguenti definizioni che ti aiutano a farlo:

  • i fuoriclasse sono le persone in prima linea che aggiungono direttamente valore per l’organizzazione o che influenzano direttamente il suo corso;
  • la panchina è costituita dalle persone che aggiungono valore per l’organizzazione in modo indiretto o che sostengono quello che fanno i fuoriclasse.

Tutti riconoscono l’importanza dei fuoriclasse in una squadra. Sono quelli che sono più spesso sotto i riflettori e ne diventano le stelle.

D’altra parte proprio quelli che giocano in prima linea rischiano egocentricamente di far passare in secondo piano il gruppo di quelli che sono in panchina.

Se però ciò accade, si sottovaluta il fatto che una squadra per essere di successo deve avere profondità, cioè oltre alla prima squadra ci vuole anche una panchina con delle buone riserve.

Ma ci sono anche altre ragioni più specifiche per onorare e sviluppare le riserve.

Le riserve di oggi possono essere le stelle di domani

Raramente le persone iniziano la loro carriera già come stelle.

Spesso quelli che lo fanno hanno un successo come un fuoco di paglia e sono ricordati come delle meteore, non come delle stelle splendenti.

Di solito la maggior parte delle persone di successo passa attraverso un periodo di gavetta e di sviluppo.

Alcuni persone sono riconosciute subito per il loro grande potenziale. Altri lavorano nell’oscurità per anni, imparano, crescono e acquisiscono esperienza. Poi, dopo alcuni anni di duro lavoro, essi diventano all’improvviso delle stelle.

Un bravo leader di una squadra dovrebbe sempre tenere gli occhi ben aperti per i talenti emergenti. Mai devi avere fretta per incasellare qualcuno della tua squadra come un panchinaro definitivo.

Offri sempre il giusto incoraggiamento, la buona formazione e le opportunità, equipaggiando le persone. Alla fine, chi ha voglia riuscirà ad avere quel potenziale per emergere un giorno come un giocatore di impatto.

Il successo di una riserva può moltiplicare il successo di una stella

Quando ogni membro della squadra svolge il ruolo che più si addice al suo talento, alla sua personalità ed alla sua esperienza, eccellendo in quel ruolo, tutta la squadra ne risente positivamente.

È il risultato di tutta la squadra che fa la splendere i giocatori di punta.

Ci sono più persone da panchina che stelle

Se guardi alla lista dei giocatori di una squadra di successo, ti accorgerai che i giocatori che giocano la partita sono sempre in numero molto inferiore a tutti i giocatori della squadra. Questo è tipico in tutti gli sport, ma anche in ogni settore dove si lavora in squadra.

Per esempio nello spettacolo, gli attori protagonisti sono molto meno delle comparse o delle persone dietro le quinte. Per qualsiasi politico o dirigente aziendale, ci sono centinaia di persone che lavorano silenziosamente dietro le quinte per rendere possibile il loro lavoro.

Nessuno può pensare di trascurare la maggioranza della squadra e avere speranza di successo.

Una panchina forte da al leader più opzioni

Quando una squadra non ha la panchina, l’unica opzione che il suo leader ha è quella di far correre i migliori giocatori di più per massimizzare la loro efficacia, ma se uno di essi non lavora bene tutta la squadra ne risente.

Quando una squadra ha una panchina debole, il leader ha poche opzioni e anche non molto buone.

Se la squadra ha un grande panchina, le opzioni invece diventano quasi infinite. Non importa il tipo di situazione che si affronta, ma con una panchina forte si hanno più opzioni per far vincere la squadra.

 La panchina entra in gioco quando la squadra è in crisi

Quando un esercito è in difficoltà, che cosa fa? Chiama i riservisti.

Questo accade in ogni ambito della vita. Quando si passa alle riserve significa che le cose non stanno andando bene e, spesse volte, proprio l’entrata efficace della riserva determina il successo della squadra.

Se la tua squadra sta vivendo un momento difficile, è importante avere delle buone riserve. Se invece il periodo è buono, è proprio il momento per sviluppare i tuoi giocatori di riserva.

Costruisci la panchina oggi per affrontare la crisi di domani.


L’articolo è una mia personale interpretazione delle 17 Leggi del Lavoro di Squadra di John Maxwell, che ti consiglio di leggere.

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
CHE NE DICI DI ISCRIVERTI ?

Subito in regalo per te LA GUIDA AL BLOG e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER
Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Aiutami a condividere

Lascia un commento

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
ISCRIVITI !

Subito in regalo per te
LA GUIDA AL BLOG
e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER

Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Iscrivendoti acconsenti a ricevere periodicamente delle email con novità, risorse, consigli e promozioni relative ai temi che trattiamo. I tuoi dati non verranno mai condivisi con terze parti e saranno protetti in accordo alla nostra > Privacy Policy <