Come trovare l’anello debole della squadra

Aiutami a condividere

anello debole squadraSe realizzi una catena con tre anelli ciascuno in grado di trasportare carichi diversi, per esempio il primo può portare un peso di 80 kg, il secondo di 70 e il terzo di 20, quando essa è messa sotto stress, la catena si rompe sempre nell’anello più debole, quello con carico massimo di 20 kg.

Questo esempio fornisce una buona metafora per affermare che, in molte situazioni nella vita, un dettaglio apparentemente insignificante e irrilevante, se trascurato, può rompere anche le cose più solide di cui esso ne è parte.

Anche una squadra, costituito da diverse persone, è soggetta a questa legge, La Legge della Catena:

La forza della squadra è influenzata dal suo anello più debole.

L’abilità di un leader sta nell’essere in grado di identificare correttamente il membro la cui performance sta influenzando il successo della squadra, ma anche di saperlo gestire nel modo migliore.

Un altro articolo interessante a cui può dare un’occhiata è

>>> I 7 tipi di persone che devi allontanare dal tuo gruppo.

Uno degli errori più comuni che, inizialmente, commette un leader principiante che si appresta a guidare una squadra o un gruppo è di pensare che tutti quelli che sono nella sua squadra devono rimanerci.

Spesse volte ciò accade anche ai più esperti, soprattutto se la squadra ha dato degli ottimi risultati.

Cadere in questo errore è causato da almeno tre motivi.

  • Un leader spontaneamente vede sempre il meglio nelle persone e cerca di sfruttare al massimo il loro potenziale.
  • Un leader è portato a incoraggiare ed equipaggiare le persone per ottenere il meglio da loro.
  • Un leader, attratto dalla sua visione, crede fermamente che i suoi obiettivi siano sempre utili e benefici, dando a volte ingenuamente per scontato che tutti vorranno seguirlo.

Ti posso assicurare invece che, quando si tratta di lavoro di squadra, l’esperienza dimostra che la squadra non è per tutti.

Vediamo il perché.

Perché alcuni membri della squadra diventano deboli?

Se tu sei il leader, è importante capire perché a un certo punto del tragitto, che inizialmente con entusiasmo è stato intrapreso da tutta la squadra, qualche membro inizia a dare segni di cedimento, esattamente come succede all’anello debole di una catena.

Devi allora sapere tre cose importanti.

1. Non tutti vogliono intraprendere il cammino.

Alcune persone non vogliono farlo per scelta, nel senso che il problema è il loro atteggiamento, cioè essi non vogliono cambiare, crescere, o conquistare nuovi territori, ma preferiscono rimanere fermi nel loro status quo. Tutto quello che puoi fare con questo tipo di persone, è ringraziarle gentilmente per i loro contributi passati e andare avanti.

2. Non tutti dovrebbero intraprendere il cammino.

Altre persone non dovrebbero far parte di un gruppo poichè hanno diversi obiettivi. Essi hanno altri piani, e dove stai andando tu, non è il posto giusto per loro. La cosa migliore che puoi fare per questo tipo di persone e di voler loro bene, e per quanto sei in grado, di aiutarli nel cammino dei loro piani, in modo che essi possano raggiungere successo nelle loro iniziative.

3. Non tutti possono intraprendere il cammino.

Per questo tipo di persone, il problema è la loro incapacità. Essi non sono in grado di tenere il passo con i loro compagni di squadra o aiutare il gruppo ad arrivare dove vuole andare.

Come fai a riconoscere le persone che rientrano in questa categoria?

Esse non sono molto difficili da identificare perché:

  • non tengono il passo con gli altri membri del team;
  • non crescono nelle loro aree di competenza;
  • non soddisfano le attese per le loro aree di competenza;
  • non riescono a vedere il quadro generale;
  • non lavorano sulle proprie debolezze personali;
  • non lavorano con il resto della squadra.

Se ci sono persone che mostrano una o più di queste caratteristiche, è necessario capire e accettare che si tratta degli anelli deboli della catena.

Se hai persone della squadra che sono anelli deboli, hai davanti solo strade: addestrarli o cambiarli.

Naturalmente, come leader, la tua prima priorità dovrebbe sempre essere quella di cercare di formare le persone che stanno avendo un momento difficile nel tenere il passo con gli altri membri della squadra, confidando nel fatto che spesso dando fiducia e speranza alle persone, esse migliorano e riescono a raggiungere il tuo livello di attesa.

Ma cosa si deve fare se un membro del team continua a non soddisfare le tue aspettative, anche dopo aver ricevuto formazione, incoraggiamento e opportunità per crescere?

Rifletti un attimo!

È necessario dare a quella persona la possibilità di trovare il proprio livello da qualche altra parte.

Qualcuno che è un anello debole nella tua squadra potrebbe essere in grado di diventare una stella in un’altra squadra!

Se sei leader di una squadra o gruppo, non puoi evitare di individuare e trattare con gli anelli deboli della squadra. Essi non solo rallentano la squadra, ma impattano negativamente anche sulla tua leadership.

Ricorda sempre che “l’anello più debole della catena è anche il più forte, poiché esso può spezzarla”.


L’articolo è una mia personale interpretazione delle17 Leggi del Lavoro di Squadra di John Maxwell, che ti consiglio di leggere.


Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
CHE NE DICI DI ISCRIVERTI ?

Subito in regalo per te LA GUIDA AL BLOG e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER
Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Aiutami a condividere

Lascia un commento

Riceverai tutti gli aggiornamenti del blog
ISCRIVITI !

Subito in regalo per te
LA GUIDA AL BLOG
e LE 10 FALSE CREDENZE SUL LEADER

Se vuoi saperne di più >>>

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.

Iscrivendoti acconsenti a ricevere periodicamente delle email con novità, risorse, consigli e promozioni relative ai temi che trattiamo. I tuoi dati non verranno mai condivisi con terze parti e saranno protetti in accordo alla nostra > Privacy Policy <